IMG1 7243

 

Pasta con le sarde: per 4 persone

- 240 gr di spaghettoni di Gragnano

- 500 grammi di sarde pulite e deliscate

- Olio evo q.b.

-2 spicchi d’aglio

- pinoli: un cucchiaio

- uvetta sultanina: un cucchiaino

- pan grattato: un cucchiaio colmo

- una spruzzata di vino bianco secco

- un ciuffo di finocchietto selvatico fresco, triturato con il coltello di porcellana

- finocchietto selvatico per la decorazione.

- pepe nero q.b.

Esecuzione:

Mettere in una padella larga l’olio evo con i due spicchi d’aglio privati dell’anima e divisi a metà e far scaldare.

Aggiungere un cucchiaino di uva passa precedentemente ammorbidita e le sarde e far cuocere a fiamma sostenuta per qualche minuto.

Tenere la fiamma alta e far cuocere per cinque minuti.

Togliere i due spicchi d’aglio.

Aggiungere una spruzzata di vino bianco e far evaporare, a fuoco vivo.

In un pentolino a parte far rosolare leggermente un cucchiaio di pan grattato con un cucchiaio di pinoli.

Aggiungere al preparato.

Far bollire l’acqua della pasta in una pentola “pastaiola”, salare e cuocere gli spaghettoni al dente.

Scolare la pasta, aggiungerla al contenuto della padella e fare amalgamare a fuoco vivo, se necessario aggiungendo un cucchiaio di acqua della pasta per amalgamare meglio gli spaghettoni.

A questo punto, spegnere il fuoco, aggiungere il finocchietto selvatico triturato e servire decorando con un ciuffo di finocchietto fresco.